Tetramorium caespitum

Tetramorium caespitum (Linnaeus, 1758) è largamente distribuita in Europa ma è nativa anche della Russia e la si può trovare fino all’estremo est di tale paese, ai confini con la Mongolia. E’ presente in tutto il Marocco fino alle isole Canarie.

E’ una formica di piccole dimensioni che crea popolose colonie molto tenaci nella difesa del proprio territorio di caccia. In natura la si può considerare una specie guerrafondaia.

Ama spostarsi di frequente e facilmente si possono osservare le consistenti colonne di operaie intente a traslocare.

Nel suo corso evolutivo ha imparato a vivere a fianco degli esseri umani, diventando invasiva e non facilmente eradicabile dalle nostre abitazioni.  I nomi con cui spesso viene citata, formica dei pavimenti o formica delle zolle, rende bene l’idea sulle sue capacità di adattamento.


Curiosità:
  • Durante la primavera T. caespitum cercano nuovi territori da sfruttare e scatenano battaglie con le colonie limitrofe che perdurano per giorni.
  • Specie ospite di Myrmicinosporidium durum (fungo parassita) (Espadaler & Santamaria, 2012), Tetramorium atratulum, Tetramorium inquilinumStrongylognathus testaceus


MOLTO FACILE
   

  • Adatta alle prime esperienze.
  • Molto prolifica. Le colonie di T. caespitum possono crescere velocemente fino a raggiungere dimensioni notevoli (20.000-30.000 esemplari) in pochi anni.
  • Estremamente adattabile
  • Difficile da contenere. Le colonie adulte tendono a scavare quasi tutti i materiali grezzi (legno, gesso, CAA, cemento).
  • Combattiva, aggressiva e molto territoriale. Intraprende vere e proprie battaglie, azioni di disturbo ai danni delle colonie limitrofe.
  • Durante la primavera le colonie cercano nuovi territori da sfruttare.
  • Le operaie di T. caespitum sono attive e propense a modificare il proprio habitat in base alle esigenze. Questo significa che tenderanno a scavare e distruggere ogni genere di materiale grezzo, decorazioni, arene, sfilare il cotone dalle provette, sigillare il formicaio con detriti, masticare tubi di connessione, ecc…
  • Prevalentemente monoginica
  • Fondazione claustrale o pleometrotica*

    * Fondazione in collaborazione fra più regine che saranno poi eliminate dalle operaie una volta che la popolazione è stabile.

Indicativamente Giugno e Agosto

  • LUNGHEZZA: 6 mm
  • COLORE: Nero lucido
  • LONGEVITÀ: 15-20 anni
  • LUNGHEZZA: 2-4 mm
  • CASTE: Nessuna
  • COLORE: Marrone scuro
  • SVILUPPO: 8-10 settimane
  • LONGEVITÀ: 3-4 anni
  • Prati, parchi e giardini, zone rurali, boschi , zone urbane fino a 2250 m. di altitudine.
  • Nidifica prevalentemente a terra o sotto i sassi, nelle intercapedini murarie e nei marciapiedi.
  • Predilige luoghi esposti al sole.

Regime onnivoro

  • Insetti e altri artropodi di piccola taglia vivi e morti (es. zanzare, moscerini, bruchi, grilli, blatte, camole, ecc…).
  • Miele, miele diluito, acqua e zucchero, gelatine proteiche, frutta molto matura, verdura, piccoli avanzi di cucina (es. pollo, prosciutto cotto, tonno, uova, ecc…)

NOTA: Fornire una dieta varia ed equilibrata di proteine e carboidrati.

Tra 25 e 28°C

Tra 50 e 60%
Estremamente adattabile

CONSIGLIATA
Da Novembre a Febbraio con temperatura da 5 a 10°C

MATERIALI CONSIGLIATI:

  • Plastica
  • Vetro
  • Gesso
  • Gasbeton
  • Cemento

NOTA: Prevedere formicai con bordi esterni larghi o completamente rivestiti per via della loro tendenza a scavare.

Campioni da Antweb
Antweb.org
it_ITIT